E’ stato reso pubblico LeenO 3.12.0

Il Computo Metrico Estimativo su Tabella di Calcolo di LibreOffice Calc.

In sintesi LeenO è un documento Calc, arricchito da diversi comandi di automazione, con delle tabelle predisposte su cui elaborare il computo metrico. LeenO non lavora su database ma su tabelle Calc, comunque e in ogni caso, modificabili anche senza ricorrere ai sui comandi. I lavori prodotti con LeenO rimangono liberi da LeenO che non è necessario installare per accedere ai dati.

cen

A quanto pare il progetto gode di buona salute!

Questo rilascio vede l’introduzione di alcune funzioni di importazione di prezzari dal formato XML-SIX, gestite interamente da codice Python.

Si avverte subito un miglioramento generale della gestione delle voci, delle singole righe di misurazione e dell’interazione tra i fogli. Dal COMPUTO è sufficiente passare al foglio di Elenco Prezzi per ritrovare il focus del mouse sullo stesso codice di voce che si stava elaborando. Netta la sensazione che questi automatismi siano più veloci anche gestendo file di grosse dimensioni.

Accordo di Collaborazione tra Associazione LibreItalia ONLUS e Difesa per l’adozione del prodotto LibreOffice quale pacchetto di produttività open source per l’Office Automation – LibreItalia

Questa per me è la foto più bella dell’anno. L’egregio lavoro dell’Associazione LibreITALIA UNLUS inizia a produrre risultati ben consistenti. Il passaggio di 150.000 PC della Difesa a LibreOffice si concretizzerà entro il 2016.

Firmato da Sonia Montegiove, Presidente dell‘Associazione LibreItalia Onlus, e Ruggiero Di Biase, Ammiraglio di Divisione e Dirigente Generale Responsabile dei Sistemi Informativi Automatizzati del Ministero della Difesa, l‘accordo di collaborazione per l‘adozione da parte della Difesa di LibreOffice quale pacchetto di produttività open source per l’Office Automation. Con l‘adozione di LibreOffice la Difesa aderisce al […]

Sorgente: Accordo di Collaborazione tra Associazione LibreItalia ONLUS e Difesa per l’adozione del prodotto LibreOffice quale pacchetto di produttività open source per l’Office Automation – LibreItalia

10+1 piccoli particolari (errati) nel rapporto Netics sul caso Pesaro | Tech Economy

Il fattaccio della migrazione e contromigrazione verso il Software Libero del comune di Pesaro mette in bella vista l’incapacità reale di alcune sprovvedute amministazioni di gestire una migrazione corretta secondo schemi ben codificati che, invece, in altre realtà costituisce la best practice e, per questo, il buon esempio da seguire passo passo (leggi Umbria – solo per citarne una).

#nonsolopesaro

Qui riporto l’attenta analisi fatta da Sonia Montegiove che in fatto di migrazioni ha esperienza da vendere.

Dello strano caso del Comune di che ha annunciato in pompa magna il ritorno a Office dopo la migrazione a OpenOffice abbiamo parlato abbondantemente ponendo domande specifiche alle quali nessuno si è mai degnato di rispondere. Se non, in questi giorni, in modo un po’ originale (o forse no come insegna la MicrosoftStoria) attraverso un altro articolo pubblicato da ZDNet in cui veniva citato un rapporto dell’ Osservatorio che metteva in evidenza un TCO (Total Cost of Ownership) di Office365 del 79% più basso rispetto alla soluzione open.

Sonia Montegiove analizza gli aspetti che non tornano nel rapporto Netics sul caso Pesaro-Microsoft.

Sorgente: 10+1 piccoli particolari (errati) nel rapporto Netics sul caso Pesaro | Tech Economy